Il Culto di san Michele Arcangelo

di Andrea Romanazzi

Il Culto Dell’Angelo
Se si traccia su una cartina geografica una linea che da Mont San Michel, in Normandia, giunge fino al Monte Tabor in Terra Santa, si scoprirà che questa tocca una serie di località legate alla figura dell’Arcangelo Michele come la sacra di San Michele in Val di Susa in Piemonte o Monte Sant’Angelo nel Gargano in Puglia. Secondo un’antica tradizione questa linea rappresenterebbe il cosiddetto “Cammino dell’Angelo” che taglia trasversalmente tutta l’Europa (Fig.1).


Questo percorso, in realtà una invenzione moderna, mette però in evidenza l’importanza europea di un culto fortemente diffuso nella cultura e nel folklore di tutto il continente ovvero quello dell’ Arcangelo Michele.

Continua a leggere Il Culto di san Michele Arcangelo

Misteri di Bari: san Nicola e i Normanni

di Andrea Romanazzi

Il territorio di Puglia, ed in particolare la terra di Bari, fu interessato dai Normanni. Il periodo di dominazione va dal 1009, ovvero dalle prime rivolte anti bizantine di Bitonto, Bitetto, Trani e Bari, che videro intervenire milizie normanne anche se non strutturate,  al 1197 Ovvero la morte di Enrico Sesto appena 32enne. E’ in questo periodo che avvengono eventi importantissimi per la storia dell’area come, ad esempio, la traslazione delle reliquie di san Nicola a Bari. Da dove vennero? Chi furono? Approfondiamo.

Continua a leggere Misteri di Bari: san Nicola e i Normanni

Riti della Settimana Santa a Noicattaro (Puglia)

di Andrea Romanazzi

A Noicattaro c’è un periodo in cui i il tempo si ferma, è la Settimana Santa di Passione, quando il borgo è pervaso da un’atmosfera di intensa emozione e misticismo che nasce e si sviluppa attorno alle tre Processioni, quella dei Crociferi, il Giovedì Santo, la Naca e la Madonna Addolorata il Venerdì, e i Misteri il Sabato.

Continua a leggere Riti della Settimana Santa a Noicattaro (Puglia)

Grumo tra culti pagani e antiche ricette

di Andrea Romanazzi

Il paese di Grumo, da termine greco “drùmon” ovvero quercia, o dal latino “grumum”, agglomerato di case, nasce come borgo preromano come testimoniato da Plinio nella sua “Naturalis Historiae”. Molteplici potrebbero essere le motivazioni per cui scrivere un approfondimento su questo paese, ma per quanto ci riguarda vogliamo focalizzare l’attenzione su due culti tradizional-popolari, ovvero quello di San Michele Arcangelo e della Madonna di Mellitto entrambi accomunati dal culto delle acque e delle grotte.

Continua a leggere Grumo tra culti pagani e antiche ricette

Curiosità di Bari: La chiesa ortodossa e i culti d’Oriente

di Andrea Romanazzi

Bari è certamente una città “ponte” tra Oriente ed Occidente come simboleggiato dal santo patrono Nicola. Proprio per questo, molte sono le chiese di rito ortodosso presenti. Approfondiamo il tema.

Continua a leggere Curiosità di Bari: La chiesa ortodossa e i culti d’Oriente

Tradizioni di Puglia: Il Calzone come cibo rituale

di Andrea Romanazzi

Dopo l’approfondimento sul pane pugliese https://centrostudiomisteritaliani.com/2021/05/09/curiosita-di-bari-il-pane-di-triggiano-e-carbonara/ , la focaccia, https://centrostudiomisteritaliani.com/2022/01/12/la-focaccia-barese-il-cibo-degli-dei/,

le orecchiette al ragù https://centrostudiomisteritaliani.com/2022/01/22/orecchiette-al-ragu-tra-origini-vaticini-e-misteriose-sparizioni-equine/

è ora la volta del calzone. Pronti per scoprire le sue origini?

Continua a leggere Tradizioni di Puglia: Il Calzone come cibo rituale

Laude all’oliva fritta e al suo Sacro

di Andrea Romanazzi

Laudato sia l’ulivo nel mattino! Una ghirlanda semplice, una bianca tunica, una preghiera armoniosa a noi son festa. Chiaro leggero è l’arbore nell’aria E perché l’imo cor la sua bellezza ci tocchi, tu non sai, noi non sappiamo, non sa l’ulivo. Esili foglie, magri rami, cavo tronco, distorte barbe, piccol frutto, ecco, e un nume ineffabile risplende nel suo pallore!”. È così che  Gabriele D’Annunzio, il Vate d’Italia, inizia la sua poesia l’ulivo. Simbolo di sacralità l’ulivo è presente nelle più importanti religioni.

Continua a leggere Laude all’oliva fritta e al suo Sacro

La Focaccia Barese: Il cibo degli Dei

di Andrea Romanazzi

Dopo il pane Altamura ( https://centrostudiomisteritaliani.com/2021/07/21/il-pane-di-altamura-rito-collettivo/ ) e quello di Carbonara ( https://centrostudiomisteritaliani.com/2021/05/09/curiosita-di-bari-il-pane-di-triggiano-e-carbonara/ ) , oggi vi portiamo alla scoperta di un altro importante prodotto pugliese: la Focaccia.

Continua a leggere La Focaccia Barese: Il cibo degli Dei

Tradizioni di Puglia: L’antica usanza della “Strenna”

di Andrea Romanazzi

Una tradizione tipica di questo giorno è una modifica, tutta barese, nella scena presepiale. Gesù in fasce nella grotta viene sostituito dal Bambino della Strenna, un “Gesù di Praga” ormai grandicello, di tradizione bizantina. Approfondiamo questa curiosa tradizione.

Continua a leggere Tradizioni di Puglia: L’antica usanza della “Strenna”